Storia Diamanti

Diamanti tra Storia e Mito Fino al XV secolo soltanto i re indossavano diamanti come simbolo di forza, coraggio e invincibilità. Col passare dei secoli, i diamanti sono diventati il dono d’amore per eccellenza. Si diceva infatti, che le frecce di Cupido avessero la punta di diamante, pietra che possedeva un ineguagliabile potere magico. Dai tempi più antichi i diamanti sono sempre stati associati all’amore e alle leggende. La parola diamante viene dal greco adamas “invincibile”, e suggerisce l’eternità dell’amore. I Greci, peraltro, credevano che il fuoco del diamante riflettesse la costante fiamma dell’amore eterno. Per milioni di persone in...

Guida alla cura dei gioielli

Gioielli con diamanti e altre pietre preziose Il bagno detergente per i gioielli. Preparate in un piccolo recipiente acqua insaponata con un po’ di liquido detergente delicato. Pulite leggermente con uno spazzolino da denti il gioiello immerso nell’acqua. Appoggiatelo quindi su un colino e risciacquatelo con acqua corrente tiepida, quindi asciugate accuratamente. L’immersione in acqua fredda dei gioielli. Preparate una soluzione di metà acqua e metà ammoniaca in una tazza, immergetevi il gioiello per circa 30 minuti. Toglietelo e strofinate leggermente tutt’intorno alla montatura con uno spazzolino. Immergetelo nella soluzione un’altra volta e lasciatelo asciugare su carta. Non è necessario...

Porcellane di Capodimonte

L’arte figurativa totale, la scultura e la pittura si fondono insieme con i primi rudimenti di porcellana. Per opera dei cinesi nel 500 a.C. nascono i primi pezzi unici e, per la prima volta nella storia dell’arte, molteplici tentativi si effettuano in tutto il mondo finché nel 1743 Carlo 3° di Borbone fonda la prima manifattura europea sulla collina di Capodimonte. Più tardi Napoleone autorizza a sfruttare l’imperiale iniziale, la famosa N coronata per premiare la qualità irripetibile dell’impasto. Ma da cosa è formato in realtà questo impasto? Semplicemente da terra di caolino, più misteriosamente da formule segrete che fanno...

Guida: Gioielli in oro, gioielli in argento, diamanti

L’oro, metallo nobile per eccellenza, è estremamente duttile e malleabile pertanto non è possibile realizzare gioielli od altri oggetti di uso comune in oro puro in quanto al primo utilizzo si deformerebbero e le pietre preziose eventualmente alloggiate andrebbero perse. L’oro viene quindi legato con altri metalli, in special modo rame e/o argento. La percentuale di oro presente nella lega viene definita titolo dell’oro e viene espressa in millesimi o in carati (K). L’oro allo stato puro (1000 millesimi) viene per convenzione definito a 24 K (carati). In Italia il titolo dell’oro tradizionalmente usato in gioielleria è il 18K (750...