Storia Diamanti

Diamanti tra Storia e Mito

Fino al XV secolo soltanto i re indossavano diamanti come simbolo di forza, coraggio e invincibilità. Col passare dei secoli, i diamanti sono diventati il dono d’amore per eccellenza. Si diceva infatti, che le frecce di Cupido avessero la punta di diamante, pietra che possedeva un ineguagliabile potere magico. Dai tempi più antichi i diamanti sono sempre stati associati all’amore e alle leggende. La parola diamante viene dal greco adamas “invincibile”, e suggerisce l’eternità dell’amore. I Greci, peraltro, credevano che il fuoco del diamante riflettesse la costante fiamma dell’amore eterno.
Per milioni di persone in tutto il mondo, il fuoco, il mistero, la magia, la bellezza e il fascino che un semplice solitario emana, dicono tutto quello che il cuore prova ma che le parole non sono in grado di esprimere.
La ragione per cui le donne indossano l’anello all’anulare della mano sinistra risale invece ai primi Egizi. Infatti essi credevano che la vena amoris (la vena dell’amore) corresse direttamente dal cuore alla punta dell’anulare della mano sinistra

3.3 miliardi di anni e 4 continenti 

Gli antichi Greci credevano che i diamanti fossero frammenti di stelle caduti sulla terra. Alcuni di loro dicevano che erano le lacrime degli Dei. Un’altra leggenda sostiene che esisteva una valle inaccessibile nell’Asia centrale tappezzata di diamanti, custodita da uccelli rapaci dall’alto e da serpenti dagli occhi assassini sulla terra. La verità è , comunque, che l’origine esatta dei diamanti è ancora piuttosto misteriosa persino per gli scienziati ed i geologi.
Miliardi di anni fa le forze naturali di calore e di pressione trasformarono miracolosamente il carbonio in diamante nel calderone di magma fuso che si trovava nelle profondità della terra. I diamanti, formatisi miliardi di anni fa, sono rari perché solo pochi sono sopravvissuti al rischioso percorso dalle profondità della terra alla superficie. Tutti sono rari, ma quelli destinabili alla gioielleria sono ancora più rari.
Prima che un diamante raggiunga la mano di una donna , probabilmente tocca 4 continenti e le vite di centinaia di persone. Infatti è necessaria l’esperienza di molti abili artigiani per il complicato processo di estrazione e rifinitura di un diamante.
La precisione e la delicatezza con cui viene tagliato un diamante determinano la sua brillantezza, il suo fuoco e quindi la sua bellezza.
Dopo che un diamante è stato tagliato e levigato, passa al produttore di gioielli e ai suoi esperti designer e artigiani. Sono loro a creare le montature che faranno risaltare al massimo le gemme